unisa ITA  unisa ENG


Osservatorio Giovani OCPG

2^ Conference nazionale di YEPP Italia

Si è tenuta, dal 4 al 6 maggio 2017 a Torino, la 2^ Conference nazionale di YEPP Italia, evento che ha promosso l'incontro tra  giovani, operatori YEPP, rappresentanti delle fondazioni bancarie e delle amministrazioni pubbliche per scambiare esperienze sulle attività promosse a livello locale e riflessioni su temi inerenti lo sviluppo della rete e delle politiche giovanili sui territori.

 

Anche l'Osservatorio Giovani - OCPG e l'Assessore ai Fondi Europei e alle Politiche Giovanili Serena Angioli, hanno preso parte alla manifestazione.

 

La prima giornata è stata dedicata interamente alle realtà YEPP provenienti dalla Liguria, dalla Calabria, dalla Sicilia e dal Piemonte con il supporto della Rete Giovani (gruppo che riunisce i ragazzi di tutti i comuni che aderisco a YEPP), che ha accolto i partecipanti alla Conference, coinvolgendoli in attività di conoscenza e scambio di esperienze.

 

Il 5 maggio, invece, è stata la giornata dedicata al Forum "Un paese per i giovani: dalle nuove leggi regionali alle politiche locali". La giornata è iniziata con la visita guidata alla mostra dedicata alla presentazione dei 12 gruppi locali YEPP: Yepp Langhe, Yepp Valle Tanaro, Yepp Falchera, Yepp La Spezia, Yepp Genova Cornigliano, Yepp Albenga, Yepp Bivongi, Yepp Catania, Yepp Loano, Yepp Porta Palazzo, Yepp Monviso, YEPP Cebmontan. I giovani appartenenti ai siti YEPP locali hanno illustrato agli invitati le attività da loro promosse a livello locale.

 

Alle 15.30 si è entrati nel vivo del forum, introdotto dalla Presidente di Yepp Italia, Angela Lostia, che ha spiegato ai presenti l'obiettivo della Conference ovvero quello di stimolare una riflessione sulle attuali politiche giovanili regionali e comunali, in particolare soffermandosi sui contenuti e le priorità delle normative più recenti, oltre che sugli spazi di partecipazione attiva per i giovani.

 

Il forum è stato intervallato da interventi da parte di rappresentanti delle Istituzioni e da lavori di gruppo. Ciascun gruppo, costituito da politici, funzionari, fondazioni, giovani e operatori, con l'aiuto di facilitatori Yepp, è stato impegnato nello scambio di opinioni e confronto sulle politiche giovanili attuali con l'obiettivo di fare valutazioni e riflessioni sui temi della partecipazione attiva dei giovani e su come migliorarla. 

 

Sono intervenuti: gli assessori alle Politiche Giovanili delle Regioni Piemonte, Campania,  del Comune di Torino, il coordinatore dell'Anci Giovani Piemonte e i rappresentanti della Compagnia di San Paolo e della Fondazione CRC.

 

Monica Cerutti, Assessore alle Politiche Giovanili della Regione Piemonte, ha evidenziato la difficoltà nel porre al centro le politiche per i giovani, che spesso vengono accorpate alle politiche per il lavoro, alle politiche sociali, all'istruzione. Bisogna ridare centralità alle politiche attive per i giovani  - sottolinea l'Assessore - e in tal senso la Regione sta legiferando sulle Politiche giovanili partendo dal contesto e con un approccio di dialogo strutturato con il territorio.

 

E' intervenuta l'Assessore alle Politiche Giovanili della Regione Campani, Serena Angioli, che ha parlato della recente Legge Regionale sulle Politiche Giovanili approvata in Regione Campania "Costruire il futuro. Nuove Politiche per i Giovani". L'Assessore ha illustrato il lavoro svolto dalla Regione con i Comuni e con l'Anci, con l'obiettivo di lavorare in maniera più strutturata alle politiche per i giovani e non più per singoli progetti, evidenziando come gli amministratori locali giovani hanno iniziato a cambiare il modo di lavorare. Ha parlato dell'importanza del riconoscimento della figura dello Youth Worker, anch'esso inserito nella recente legge e dell'Osservatorio Regionale, istituito con funzioni di supporto alla conoscenza dei decisori politici. Ha infine evidenziato l'importanza della valutazione dell'impatto delle altre politiche sui giovani.

 

E' intervenuto Francesco Di Salvo, coordinatore Anci Giovani Piemonte, che ha evidenziato come Anci ha cambiato approccio operativo, passando dalla iniziative che prevedono servizi per i giovani a progetti co-prodotti con i giovani, partendo dalla mappatura dei bisogni dei territori.

 

Infine Marco Giusta, Assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Torino, ha sottolineato l'importanza della certificazione delle competenze non formali dei giovani e ha evidenziato come spesso per la politica i giovani siano una minoranza, nonostante ci sia una forte spinta al cambiamento.

 

La Conference di YEPP Italia è proseguita sabato 6 maggio con gruppi tematici, che hanno coinvolto i giovani e gli operatori dei siti locali e le fondazioni bancarie che sostengono il progetto, e si è chiusa nel pomeriggio con l'assemblea annuale dell'Associazione YEPP Italia.

 

download

photogallery

  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia
  • Yepp Italia